Banche & Vanghe

Banche del territorio o territori senza banche?

Davide M. De Crescenzi e Daniele Corsini

eBook, Economia e Finanza, FIRSTonline con goWare, In evidenza

4,99€

Amazon | Apple iBookstoreBookrepublic | CubolibriEbookizzati | Hoepli.it | IBS.itKobo Store | LaFeltrinelliLibreria RizzoliMedia World | Ultima Books

Descrizione

Le banche sono a una svolta… sono alla fine dei loro giorni. Tutto nel 2014 sarà europeo e sistemico e anche le banche locali, come le BCC, dovranno evolvere in sistema per essere europee. Come arrivano le BCC a questo appuntamento? Il sistema si lascia dietro un’eredità pesante: il territorio non potrà più essere un campo da “vangare”, come è avvenuto con finanziamenti impropri e inopportuni a imprenditori che hanno messo mattoni in posti improbabili e lanciato avventure nel campo ecologico, finite nelle braccia delle ecomafie. Le banche locali, come le abbiamo conosciute finora, spariranno e dovranno aggregarsi per sopravvivere.

Questo ebook, redatto da due esperti del sistema bancario territoriale, affronta concretamente le sfide che le banche del territorio dovranno fronteggiare subito. Un ebook che si può leggere, insieme al suo gemello simbiotico, Vanghe & Banche, come un viaggio dal passato al presente e dal presente al futuro. Lo stesso viaggio che suggeriscono gli specchi deformanti che Alice incontra nel Paese delle meraviglie e che le fanno scoprire forme e dimensioni di continuo cangianti.

Senz’altro: dalle banche vedremo meraviglie cangianti.

Autore

Davide M. De Crescenzi vive a Roma dove ha insegnato per anni presso gli istituti tecnici e commerciali.
Amante di jazz e di Murakami, è ora in pensione ed è articolista e scrittore per diletto ma non perciò meno attento e appassionato. È autore di numerosi scritti in materia bancaria e finanziaria che esprimono il disagio di fasce crescenti di popolazione che subiscono sulla
propria pelle gli impatti della crisi finanziaria ed economica. Ammira i Pink Floyd perché hanno trovato il coraggio di esplorare la faccia nascosta della Luna (The dark side of the Moon).

Daniele Corsini è maremmano di nascita e fiorentino di adozione. Ha lavorato 33 (diconsi trentatré) anni in Banca d’Italia occupandosi di vigilanza creditizia e di internal audit, per poi dedicarsi all’outsourcing, parola difficile che significa produzione e vendita di servizi informatici, di pagamento e altro a banche e imprese. Ha insegnato e ha scritto libri sul sistema bancario italiano, relativamente al quale ha maturato la convinzione che, facendo tesoro della crisi, non possa rinviare oltre la propria rigenerazione, pena il suo ulteriore ridimensionamento nell’ambito dell’industria bancaria europea.

Condividi su Facebook Twitter Google LinkedIn