Assunta Viteritti

Scienza in formazione

In una prospettiva sociologica, il libro indaga l’apprendimento della pratica scientifica, attraverso l’analisi di un laboratorio di ricerca italiano
Anatolij Pristavkin

Inseparabili

Pristavkin invita a riflettere sull’insensatezza della guerra e della violenza e sull’importanza del confronto e del dialogo per una coesistenza pacifica tra i popoli
Fabio Beatrice, Johann Rossi Mason

Senti chi fuma

Ridurre il danno non vuol dire solo smettere ma assecondare l’uso di prodotti del tabacco in qualche modo meno nocivi
Daniel Varujan, Antonia Arslan (a cura...

Il canto del pane

Pubblicata postuma nel 1921, per la prima volta in Italia nel 1992, questa straordinaria raccolta di poesie a cura di Antonia Arslan giunge oggi alla settima edizione.
Akram Aylisli

Sogni di Pietra

Nel racconto si intersecano due tragedie: lo scontro etnico/religioso fra armeni e azeri e il mondo violento e pericoloso che si è creato dopo la fine dell'impero sovietico
Claude Mutafian

Metz Yeghérn

Metz Yeghérn, il Grande Crimine: così gli armeni ricordano il loro genocidio, con una parola che condensa male fisico e male morale, ciò che addolora, tortura, uccide
Germano Maifreda

Un capitalismo per tutti

Utilizzando, per la prima volta, ampia documentazione inedita, il volume ripropone all’attualità un progetto imprenditoriale di respiro mondiale
Danilo Broggi

Diario di bordo

Il libro raccoglie gli articoli pubblicati dal 2011 al 2017 all’interno della rubrica «Smart thinking» del periodico Longitude
Pietro Kuciukian

Giardino di tenebra

Un viaggio attraverso una delle regioni più insanguinate del Caucaso, il Karabagh: 30.000 morti e quasi un milione di sfollati, azeri e armeni