Dante e la musica

Lo spartito della Divina Commedia

Marco Romanelli

eBook, goSelfie, In evidenza

ebook 4,99 €

Amazon

Descrizione

Il rapporto fra la musica e l’opera di Dante è uno degli aspetti meno indagati dalla critica, che spesso ha considerato i riferimenti musicali un puro elemento ornamentale e non, come invece sono in realtà, un componente strutturale dell’opera dantesca e in particolare, naturalmente, della Commedia. Questo libro intende mostrare, attraverso un puntuale riscontro delle fonti e un’ampia messe di citazioni, come il cammino del poeta nei tre regni dell’aldilà sia costantemente accompagnato e reso comprensibile dalla musica che assume un ruolo di guida e di mediazione fra i limiti dell’intelletto umano e i misteri del soprannaturale.

Autore

Marco Romanelli, fiorentino, ha insegnato Lettere nei Licei e Grammatica italiana presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Firenze. Svolge un’intensa attività di collaboratore editoriale che lo ha portato a curare classici italiani (Verga, Svevo, D’Annunzio) e stranieri (Defoe, Conrad, Maupassant). Frutto più importante del suo impegno di italianista sono il commento ai Promessi Sposi (2005) e, con Hans Honnacker, il commento alla Divina Commedia pubblicato nel 2007 dalla Società Editrice Dante Alighieri. È inoltre autore di una Storia e Antologia della Letteratura Italiana su CD-ROM uscita in allegato al settimanale “L’Espresso”. Suoi articoli di critica letteraria e di linguistica sono apparsi sulle principali riviste di cultura (“Paragone”, “Studi Novecenteschi”, “Allegoria”, “Otto/Novecento”, “MicroMega”, “Nuova Antologia”, “Lingua Nostra”). Da sempre appassionato lettore di Dante, laureato con una tesi su un commento inedito alla Commedia, Romanelli ha continuato negli anni a dedicare al grande poeta la sua attenzione di studioso, da cui sono nati, oltre a questo libro e al già citato commento, una Analisi linguistica della Divina Commedia (con Angelo Gianni) e una serie di conferenze di argomento dantesco in numerose e prestigiose sedi italiane e straniere.

Condividi su Facebook Twitter Google LinkedIn