Economia, impresa, società

Una collezione di articoli dal 1998 al 2016

Giulio Sapelli

eBook, Economia e Finanza, In evidenza

ebook 6,99 € | cartaceo 12,99 €

Amazon | Apple iBookstore | Bookrepublic | Giunti al Punto | Google Play | IBS.it | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | Libreria Rizzoli | MondadoriStore

ordina il tuo libro

Descrizione

Dall’economia, alla società, all’impresa responsabile. Una raccolta di articoli pubblicati da Giulio Sapelli dal 1998 al 2016 su Equilibri, rivista FEEM per lo sviluppo sostenibile, e un testo inedito scritto assieme a Joaquín Navarro-Valls. L’autore ribadisce la sua visione economica ispirata non al profitto individuale, ma alla ricerca del benessere collettivo, di un’‘economia morale’. Un’esperienza da professore universitario, unita alla collaborazione con varie imprese italiane. Un esperto nel settore, che non cessa mai di stupire con la sua sconfinata conoscenza della materia.

Autore

Giulio Sapelli è nato a Torino nel 1947, dove si è laureato in Storia economica nel 1971 e ha conseguito la specializzazione in Ergonomia nel 1972. Ha studiato presso l’Institut für Weltwirtschaft di Kiel e ha insegnato e svolto attività di ricerca presso la London School of Economics and Political Sciences, l’Università Autonoma di Barcellona e l’Università di Buenos Aires. È stato Directeur d’Études presso l’École des Hautes Études en Sciences Sociales, Parigi. Ha svolto attività di ricerca e di consulenza per le fondazioni Onassis, Schlumberger, Gulbenkian e l’Erich Remarque Institute. È stato Fellow dell’Università Europea di Fiesole e della Fondazione Gulbenkian di Lisbona e Visiting Professor presso le università di Praga, Berlino, Buenos Aires, Santiago del Cile, Rosario, Quito, Barcellona, Madrid, Lione, Vienna, South California, Wollongong/Sidney, New York. Ha collaborato, ricoprendo anche importanti incarichi, con diverse imprese (Olivetti, Eni, Agip, Ferrovie dello Stato, Monte dei Paschi di Siena). È stato ordinario di Storia Economica presso l’Università degli Studi di Milano, ed è Consigliere di Amministrazione della Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM). Ha ricevuto a Roma il Premio Manlio Germozzi 2018, istituito da Confartigianato Imprese e dalla Fondazione Manlio e Maria Letizia Germozzi come ‘Voce autorevole nel mondo accademico italiano ed internazionale, ha costantemente valorizzato l’etica del lavoro ed il ruolo dell’impresa come fattore di sviluppo economico e sociale’.

Condividi su Facebook Twitter Google LinkedIn