Grigioverde rosso sangue

Combattere e morire nella Grande Guerra del 15-18

Alessandra Colla

eBook, In evidenza, Storia

4,99€

Disponibile all’acquisto e in Kindle Unlimited su Amazon

ordina il tuo libro

Descrizione

Solo chi ha visto può raccontare come sono andate veramente le cose: questo appassionato racconto di testimonianze dal fronte italiano della Grande Guerra del 15-18 parte proprio da qui. Ma chi ha visto non ha sempre voglia di raccontare, e talvolta preferisce tacere per dimenticare l’orrore che gli è stato imposto: perché lo sguardo senza la parola non è niente. Eppure il silenzio non può davvero cancellare la memoria, ma l’addormenta soltanto. Così, è per svegliare quella memoria che molti hanno scelto di parlare: alle infinite voci di soldati rimaste mute hanno dato fiato le voci di quanti hanno urlato squarciando il velo sulla realtà atroce di una guerra che fu non tanto una guerra di popolo, quanto piuttosto una guerra sulla pelle del popolo.

A quella Storia, alla Storia di una catastrofe che travolse vite e destini ribaltando un intero mondo, questo testo restituisce gli spiccioli dei fatti e della carne in cambio dei miti e della retorica, oltre le divise, le parate e le celebrazioni che da sempre servono a nascondere il lato oscuro dei campi di battaglia. Una microstoria per capire come fu davvero quella guerra per gli italiani, 100 anni dopo. In questo modo non ve l’hanno mai raccontata.

Autore

Alessandra Colla, milanese, laureata in Filosofia, giornalista pubblicista dal 1980, non sa stare senza leggere e scrivere. Ricercatrice indipendente, appassionata di scienze umane, ha tradotto e curato testi di letteratura e saggistica (da francese, inglese, spagnolo e tedesco).
Da decenni è impegnata sul fronte della questione animale, in un’ottica di radicale ripensamento dei rapporti fra umano e non-umano. Negli ultimi anni ha privilegiato lo studio del pensiero ecofemminista nelle sue declinazioni europee e statunitensi.

Condividi su Facebook Twitter Google LinkedIn