I pagamenti elettronici: dal baratto ai portafogli digitali

con intervista esclusiva a Dave Birch

Giulia Arangüena e Devid Jegerson

Economia e Finanza, Libri

9,99 €

Amazon | Apple iBookstore | Bookrepublic | Feedbooks | Giunti al Punto | Google Play | Hoepli.it | IBS.it | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | Libreria Rizzoli | Libreria Universitaria | MondadoriStore | Omnia Buk | TIMreading | Streetlib store

ordina il tuo libro

Descrizione

Il mercato dei pagamenti elettronici, sotto il controllo e supervisione dei soli operatori bancari, è stata una foresta pietrificata per quasi 50 anni. Con l’apertura ai nuovi operatori, promossa dalla nuova regolamentazione bancaria europea, si sono trovate fertili condizioni per una nuova era dell’innovazione bancaria e finanziaria, indirizzata specialmente a nuovi strumenti di pagamento. Anche il comportamento dei consumatori è cambiato. La forte e continua adozione delle nuove tecnologie alza l’asticella della user experience richiesta da parte dei consumatori e spinge gli operatori a creare nuovi prodotti, sempre più innovativi e altrettanto facili da utilizzare. L’obiettivo di questo saggio è quello di descrivere e approfondire la struttura e le regole del mercato rilevando nuovi e dirompenti scenari che si stanno prospettando nel mondo dei pagamenti, all’indomani dell’approvazione della nuova direttiva europea, per effetto dell’innovativa azione della c.d. Fintech.

Autore

Giulia Arangüena è avvocato, founder di ADLP Studio Legale e of counsel di Magrì & Associati.
Lavora prevalentemente nei settori dei contratti pubblici, diritto bancario e finanziario, IP, concorrenza, e diritto dell’innovazione. Fa parte del board Cashlessway, associazione per la diffusione della cultura dell’e-payment, e collabora con la rivista Diritto dell’Informazione e dell’Informatica di Giuffrè, e con la rivista telematica Key4Biz di cui cura la rubrica “Fintech” sull’innovazione finanziaria.
È coautrice del libro: Bitcoin, l’altra faccia della moneta. È cultore della materia presso la cattedra di Diritto Commerciale e Bancario all’Università degli Studi Roma 3.

Devid Jegerson è coordinatore dei servizi di monetica e membro del comitato scientifico di AICEL (Associazione Italiana per il Commercio Elettronico). Laureato con lode in economia, specializzato in Mercati e Strategia di Impresa presso l’Università Cattolica di Milano e MBA conseguito al MIP Politecnico di Milano, Devid ha contribuito allo sviluppo e al lancio di importanti strumenti di pagamento, tra cui: Carta Facile (la prima prepagata anonima italiana), PayPal e IWSmile con IWBank. Oggi si occupa di pagamenti innovativi e nel 2014 ha lanciato una delle maggiori soluzioni di mobile payment in Italia.

Ne parlano

Correlati


Condividi su Facebook Twitter Google LinkedIn