I segreti di Mydeklaine

Federica Sabatucci

Fantasy, Narrativa - Pesci Rossi

4,99 €

Amazon | Apple iBookstore | Bookrepublic | Feedbooks | Giunti al Punto | Google Play | Hoepli.it | IBS.it | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | Libreria Rizzoli | Libreria Universitaria | Media World | MondadoriStore | Omnia Buk | TIMreading

ordina il tuo libro

Descrizione

Due sorelle divise e in lotta, un grande potere, una terribile leggenda tramandata da secoli e un amore che non conosce tempo. Quello di Axel Leinghton sarà un percorso alla ricerca delle sue radici. Di paura. Di coraggio. Di riscoperta. Di amore. Axel è una diciassettenne di una piccola cittadina del Tennessee che dalla vita non si aspetta altro che un futuro stabile, normale. Tuttavia il suo concetto di normalità viene stravolto dall’arrivo di Chreos e dalle sue rivelazioni. La verità si abbatterà su di lei in maniera talmente prorompente da lasciarla senza fiato e senza certezze. Cosa succede quando si scopre che tutto ciò che abbiamo sempre considerato normale, in realtà non lo è? Entra in gioco la paura. Paura di non sapere cosa succederà, paura di orientarsi in un nuovo mondo – Mydeklaine –, paura di scoprire la sua storia fin troppo dolorosa. Ecco allora che subentra il coraggio. Il coraggio di accettarsi, di comprendere, di andare avanti, di riscoprirsi. Il lungo cammino che la porterà finalmente ad ambientarsi nella sua nuova vita presenta non pochi intoppi. Ma, alla fine, cosa può fermare una persona veramente decisa ad andare fino in fondo?

Autore

Federica Sabatucci nasce a Roma nel 1994. La sua passione per la scrittura è nata intorno ai 16 anni, quando ha iniziato a buttare giù la prima versione dei Segreti di Mydeklaine. La Federica adolescente non avrebbe mai pensato di poter arrivare a pubblicarlo, né tantomeno che la scrittura potesse diventare un suo hobby, eppure è proprio quello che è successo.

Il suo blog: Indaco & Cannella

Ne parlano

«Quando nasce il tuo libro “I segreti di Mydeklaine”? 
Ho cominciato a scriverlo quando avevo 16 anni. In realtà non è stata una cosa intenzionale, tutto credevo di fare tranne che far nascere un libro di 460 pagine.» Intervista a cura di Elena Lazzari su CulturaMente
Condividi su Facebook Twitter Google LinkedIn