L’avvento della filosofia antispecista

Ribaltamento del capitalismo e storie affini

Andrea Romeo

Appebook, eBook, In evidenza, Noi animali

2,99€

Amazon | Apple iBookstore | Bookrepublic | Ebookizzati | Feedbooks | Google Play | Hoepli.it | IBS.it | InMondadori | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | Libreria Rizzoli | Libreria Universitaria | Media World | Omnia Buk | TIMreading | Ultima Books

Descrizione

Perché il cane è il migliore amico dell’uomo e la vacca una bistecca? Perché due persone impegnate nei giochi di seduzione si offendono se chiamate “maiali” o “topi di fogna” e arrossiscono se etichettate come “topolini”? Che ruolo hanno la cultura, il linguaggio e le rappresentazioni mediatiche in generale nel nostro rapportarci con la diversità animale e con la nostra stessa animalità?

L’obiettivo di questo ebook, che impegna meno di un’ora del vostro tempo, è quello di esplorare questi concetti attraverso lo studio della cultura specista e antispecista, del rapporto umano/non-umano in Occidente attraverso le religioni e il pensiero filosofico e scientifico, focalizzando l’analisi sul linguaggio, il logos come “luogo” fondamentale ove si compie il distacco tra uomo e natura, e quindi tra uomo e animale. È sul piano del linguaggio che nasce la dicotomia umano/non-umano ed è questo che regola il nostro rapporto con le altre creature del pianeta; rapporto che sfocia nella cultura del dominio.

 

Autore

Andrea Romeo è dottore di ricerca in Scienze umane presso l’Università di Catania (2010). Dopo aver conseguito il dottorato con una tesi sulla rete e le realtà virtuali dal titolo L’aldilà digitale. L’avvento dell’homo tecno-ludens, studiando anche negli USA, ha spostato il focus della sua ricerca sul rapporto tra essere umano e natura e quindi sul delicato rapporto tra esseri umani e animali non umani. Si possono incontrare i suoi avatar sul web intenti a collaborare con le testate giornalistiche, i blogger, le persone di ogni tipo che credono in una società più giusta e che hanno a cuore l’ecologia e le sorti degli ultimi tra gli ultimi: i non umani.

Correlati





Condividi su Facebook Twitter Google LinkedIn