Leggere i Grundrisse di Marx. 
Storia di una grande opera sul capitalismo

Vitaly Vygodsky

eBook, Filosofia, In evidenza

ebook 6,99 € | cartaceo 16,99 €

Amazon | Apple iBookstore | Bookrepublic | Google Play | IBS.it | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | Libreria Rizzoli | MondadoriStore

Descrizione

I Grundrisse di Marx sono tutt’oggi l’analisi più vasta, profonda e insuperata del modo di produzione capitalistico. Se c’è rimasto qualcosa dell’opera di Marx, quel qualcosa è proprio l’analisi dei meccanismi di funzionamento del capitalismo. I Grundrisse sono il “laboratorio creativo” del lavoro di Marx sull’economia e del Capitale stesso. Trattandosi però di appunti sono di difficile approccio e di impervia navigazione. La loro lettura e comprensione è veramente una sfida anche per lo studioso di Marx.

Per questa ragione Leggere i Grundrisse dell’economista russo, Vitaly Vygodsky, può essere una buona preparazione per affrontare questa sfida. Il testo di Vygodsky, pubblicato in italiano dalla Nuova Italia nel 1974, oggi è praticamente introvabile. E visto che Marx è tornato all’ordine del giorno, questa lettura, seppur iscritta in un’epoca determinata del marxismo, può diventare un importante lavoro di preparazione per chi ancora oggi desideri confrontarsi con il pensiero economico del filosofo di Treviri. E sono in molti.

Autore

Vitaly Vygodsky (1928-1998), si è laureato nel 1955 in Economia politica all’Istituto statale di economia di Mosca, subito dopo entra a far parte dell’Istituto di marxismo-leninismo dove lavora per 35 anni, giungendo ai vertici dell’istituzione moscovita. Importanti i suoi scritti sulla genesi del Capitale e la scoperta del rapporto organico dell’opera principale di Marx con i Grundrisse der Kritik der politischen Ökonomie. Ha dato anche un contributo fondamentale all’edizione delle Opere complete di Marx ed Engels in lingua originale. I suoi saggi, se ne contano 180, sono stati tradotti in molte lingue tra cui l’italiano.

Condividi su Facebook Twitter Google LinkedIn