Raiola. Per i nemici Mino

Affari e segreti del super procuratore dei calciatori

Giovanni Chianelli, Angelo Pisani

con LOG edizioni, eBook, In evidenza

ita

ebook 9,99 € | cartaceo 14,90 €

Amazon | Apple iBookstore | Bookrepublic | Feedbooks | Giunti al Punto | Google Play | Hoepli.it | IBS.it | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | Libreria Rizzoli | Libreria Universitaria | MondadoriStore | Omnia Buk | Streetlib store  

Descrizione

Figura anomala in un mondo patinato, Mino Raiola parla sette lingue, non indossa mai una cravatta e termina gli accordi in bermuda e camiciola hawaiana. Alieno, scorbutico, ferino, guizzi geniali e zero fronzoli. Soprattutto, zero padroni.

Lo “gnomo ciccione” (copyright Ibrahimović), l’agente dei calciatori più noto e discusso d’Italia e d’Europa, fa di tutto per guidare i giornali quando si tratta di condizionare una trattativa, per poi sparire quando la stampa vuole parlare di lui.

Nasce in un paese della provincia di Salerno ma presto emigra ad Haarlem, Olanda. Qui, dai tavoli della pizzeria di famiglia, ottiene la procura di alcuni giocatori olandesi. È solo l’inizio di una storia di successo.

Tutti conoscono gli affari conclusi, le dichiarazioni sopra le righe, le illazioni maligne dei detrattori, ma in pochi sanno, ad esempio, che possa essere discendente di Al Capone. Oppure che ami in modo morboso il cibo e che sia tremendamente divertente. E che da bullo davanti alle telecamere diventi un tenerone con gli amici: Galliani, Moggi, Moratti. Persino Zeman. E tanti altri, che i lettori incontreranno nelle pagine di questa biografia, insieme ad aneddoti al limite del dicibile, dettagli comici e, soprattutto, le trattative spericolate e i segreti che lo hanno reso il numero uno (o dieci?) degli agenti sportivi.

È la vicenda di Carmine Raiola da Angri, il superprocuratore capace di far tremare società e mercati. Ma anche di offrire gesti di umanità, esprimere fascino anticonformista e far pesare un intuito sempre micidiale.

Autore

Giovanni Chianelli, nato nel 1980, giornalista e consulente editoriale. Laureato in storia contemporanea, in passato ha scritto su “Repubblica” e l’“Espresso”; oggi collabora con “Il Mattino” e diverse case editrici. Ha curato La parola mala, dedicato alla parolaccia nella cultura italiana. Alcuni suoi racconti sono apparsi in raccolte collettive. È autore di formato teatrali, radiofonici e televisivi.

Angelo Pisano è avvocato del foro di Napoli. Nel 2000 fonda il Movimento «Noi Consumatori» che si attesta su tutto il territorio italiano come un sodalizio che combatte in vari campi del diritto i soprusi dei poteri forti (da Equitalia alle banche, alle multinazionali del tabacco). Alcune sue difese sono entrate in cronaca nazionale: Diego Armando Maradona, Ciro Esposito, la famiglia della piccola Fortuna Loffredo. Nel 2016 è autore di Luci a Scampia e nel 2018 pubblica Diritto alla pizza, sulle dispute e le storie eccellenti attorno al cibo più famoso del mondo.

Condividi su Facebook Twitter Google LinkedIn