Coronavirus: stato di paura. La storia controversa e documentata di una pandemia

Leonardo Facco, Gruppo Lao Tse

con Tramedoro, Pamphlet

ebook 6,99€ | cartaceo 16,99€

Amazon | Apple iBookstore | Bookrepublic | Giunti al Punto | Google Play | IBS.it | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | MondadoriStore

Descrizione

Quando è cominciata, con una violenza inaudita, la campagna d’informazione pro-pandemia, quando i media facevano a gara nel gridare “al lupo, al lupo”, un esiguo gruppo di uomini e donne libere ha scelto di prendere le distanze da chi plaudiva alle misure lesive della libertà dei governi europei, compreso quello italiano. Il Covid-19 si stava mutando in Covid-1984 . Un gruppo di individui liberi (il collettivo Lao Tse) ha deciso di pensare con la propria testa, ha scelto di non accettare come data alcuna verità ufficiale. Ha preferito mantenere la calma, osservare gli eventi, approfondire le questioni, verificare le notizie e dibattere al proprio interno. Non ha mai smesso di farsi delle domande. E dalle domande è nato questo libro d’inchiesta, un lavoro d’insieme discusso, confrontato, verificato reciprocamente come si fa per una pubblicazione scientifica. Qualcuno ha cercato di proiettare sul grande schermo del mondo la versione horror di 1984. Ma la regia è stata debole, la trama piena di lacune. Il finale, però, inizia a fare paura: proietta la morte della libertà. Chi ci salverà da Covid-1984? Ci salverà il nostro senso critico di cui questo libro è una bella e pressoché unica testimonianza.

Autore

Leonardo Facco è giornalista e scrittore. Vice-direttore della rivista quotidiana online il MiglioVerde. È stato collaboratore di Libero, Il Foglio, L’indipendente, Il Domenicale ed altre testate. È autore di diversi saggi, tra i quali Schiavi Fiscali (Tramedoro), Elogio dell’antipolitica (Rubbettino Editore) e Liberalismo e cultura popolare (Tramedoro).

Lao Tse è collettivo d’ispirazione libertaria costituito da: Antonio Ardimento (avvocato), Aleksander Autina (analista economico), Giuliana Barbano (architetto), Gabriele Barello (consulente energetico e marketing manager), Matteo Casadei (docente e esperto di psicologia clinica), Alessandro D’Uffizi (ingegnere elettronico), Leonardo Facco (giornalista), Alessandro Fusillo (avvocato), Michele Gandolfi (investigatore privato), Stefano Magni (giornalista), Aurelio Mustacciuoli (ingegnere e imprenditore), Paolo Musumeci (commercialista e consulente), Elisabetta Scarpelli (infermiera).

Correlati






Condividi su Facebook Twitter LinkedIn