Il lavoro educativo in salute mentale. Una sfida pedagogica

Cristina Palmieri, Maria Benedetta Gambacorti-Passerini

con Guerini e Associati Edizioni, Libri

ebook 17,99€ | cartaceo 18,00€

Amazon | Apple iBookstore | Bookrepublic | Giunti al Punto | Google Play | IBS.it | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | MondadoriStore

Descrizione

Cosa significa per i professionisti dell’educazione operare nell’ambito della salute mentale? Quali gli aspetti cruciali a cui prestare attenzione per progettare finalità educative di un intervento in salute mentale? L’analisi si articola attorno a questi interrogativi, accompagnando il lettore in una riflessione che lo avvicini a tematizzare peculiarità, criticità e punti di attenzione per pensare il lavoro educativo in salute mentale. L’intento del volume è comprendere la connessione possibile tra pedagogia e psichiatria, evidenziando possibilità e direzioni di senso del lavoro educativo di primo e secondo livello nell’area della salute mentale. Le narrazioni di professionisti educativi operanti in tale ambito consentono al lettore di intravedere da subito una declinazione pratica rispetto a quanto viene tematizzato a livello teorico.
Il testo si rivolge ai professionisti dell’educazione, in particolare agli educatori socio-pedagogici, in formazione o già attivi nell’ambito della salute mentale, ma può rivelarsi un utile strumento anche per professionisti di differente formazione che desiderino mettere maggiormente a fuoco il lavoro educativo, che spesso appare inafferrabile e invisibile, nell’area della salute mentale.

Autore

Cristina Palmieri è professore associato di Pedagogia Generale e sociale presso il Dipartimento di Scienze Umane per la formazione «Riccardo Massa» dell’Università di Milano-Bicocca, dove insegna Consulenza nel disagio educativo: Teorie e Pratiche, e Pedagogia dell’inclusione sociale. È presidente del Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione dell’Università di Milano-Bicocca e socia fondatrice del Centro Studi Riccardo Massa. I suoi studi hanno come oggetto la cura educativa, la dimensione epistemologica e metodologica del lavoro educativo, il disagio educativo.

Maria Benedetta Gambacorti-Passerini è dottore di ricerca in Scienze della Formazione e della Comunicazione. Attualmente assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Umane per la formazione «Riccardo Massa» dell’Università di Milano-Bicocca, i suoi studi hanno come oggetti principali il legame, l’incontro possibile tra scienze pedagogiche e scienze del settore medico/sanitario, la formazione dei professionisti dell’educazione.

Condividi su Facebook Twitter LinkedIn