Il vuoto pieno. Racconti di stomia. Storie di persone ordinarie dalla vita straordinaria

Patrizia Nazzaro

Salute e benessere

ebook 6,99€ | cartaceo 14,99€

Amazon | Apple iBookstore | Bookrepublic | Giunti al Punto | Google Play | IBS.it | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | MondadoriStore

Descrizione

Sentirsi vuoti e tristezza accompagnata da un sentimento di solitudine sono i principali stati d’animo che opprimono un malato e uno stomizzato. La solitudine interiore, quel senso di vuoto al cuore che appesantisce l’anima, non è un vuoto fisico, è semplicemente un concetto astratto, che però assume una forma quasi tangibile quando lo avverte un individuo. Il senso di vuoto che accompagna, anche solo a tratti, l’esistenza di chi vive un tormentato senso di solitudine, è alla base di parecchie malattie. Ma qui parliamo di “vuoto pieno”. Per uno stomizzato il buco, lo stoma, rappresentano il pozzo in cui si cade dopo una malattia invalidante e la decisione dei chirurghi di effettuare l’intervento. Il vuoto è pieno di feci, urina, sangue, tutto quello che passa nel nostro corpo. Il vuoto è vivere pensando che il domani sarà, tutti giorni, condiviso con una sacca sulla pancia. Poi il pieno, quello che si raggiunge quando si decide di rinascere, di risorgere e di trasformare la propria vita in oro. Questo è quello che accade agli eroi straordinari che raccontano la loro storia attraverso la tecnica della scrittura come terapia.

Autore

Patrizia Nazzaro, nata a Roma, dopo la laurea in Economia e comunicazione a Montpellier, in Francia, e la specializzazione di interprete e traduttore a Roma inizia il suo sogno: conoscere il mondo. Si sposta da un continente all’altro per lavoro infine, rientrata in Italia, si stabilisce con la famiglia a Parma. Dal 2010, dopo un intervento chirurgico errato, vive con una stomia, non accettata dapprima, e divenuta fonte di ispirazione e rinnovamento poi. Oggi è counselor professionale umanistico transpersonale gestaltico rogersiano e fornisce sostegno al miglioramento della vita delle persone che hanno subito interventi di stomia e per il processo evolutivo di autodeterminazione in stati di crisi e di cambiamento degli individui. Tra le varie tecniche utilizza la scrittura terapeutica.

Condividi su Facebook Twitter LinkedIn