L'elogio dei cretini

Brevi note sulla sconfitta dell'intelligenza

Kaiser

Istantanee, Libri

2,99€

Disponibile all’acquisto e in Kindle Unlimited su Amazon

Descrizione

Perché nella modernità i cretini sono regolarmente scelti per le postazioni di comando? Come mai i processi di selezione sono creati per escludere i capaci e gli intelligenti? Come mai accettiamo il fatto che la capacità di mantenere il potere sia indipendente dalla capacità di esercitarlo?

L’elogio dei cretini è un breve divertissement di resistenza intellettuale sul dominio dei cretini nella società. Questo pamphlet è È una collezione di leggi nate da un’osservazione scientifica e pluriennale su questa figura prodotta dal mondo industriale.

Con un occhio alla politica, uno alla filosofia, e addirittura un terzo rivolto alle imprese, l’elogio dei cretini rivela la forza del cretino come catalizzatore atavico dei rapporti di forza nella società degli uomini.

Autore

Il Kaiser è un collettivo di intellettuali mitteleuropei che il 2 giugno del 2006 ha preso atto della superfluità delle capacità mentali quale determinante del successo individuale. Sopravvissuto a numerosi tentativi di arresto, il Kaiser coinvolge personalità insospettabili della cultura e dell’economia occidentale. Il collettivo non ha sito Internet e soprattutto non ha account Twitter. Il collettivo non conosce l’esistenza di Facebook. Si può aderire al collettivo solo se si viene chiamati dal collettivo.

Condividi su Facebook Twitter LinkedIn