Lupus in fabula, vacca in mensa

La teriosfera e i media di massa

Andrea Romeo

Noi animali

2,99€

Disponibile all’acquisto e in Kindle Unlimited su Amazon

Descrizione

L’avvento del capitalismo, che si impone grazie ai media di massa a partire dal Dopoguerra, ha segnato un cambiamento velocissimo e radicale in Occidente e quindi in Italia, prima di espandersi all’intero globo. I vecchi modelli tradizionali, connessi alla terra, regolati dal fluire delle stagioni e che in qualche modo erano riusciti a sopravvivere a millenni di storia, adesso vengono completamente dissolti in nome di una società “avanzata”, regolata invece dai nuovi interessi industriali, società proiettata all’edonismo e al consumo. Questa trasformazione dei costumi non tocca soltanto l’essere umano, ma per riflesso investe tutto il pianeta, animali non umani inclusi. Si diffondono gli allevamenti intensivi, il “vivente”, in senso lato, diventa “merce” o “surrogato” (pet) dell’Umano.

In questo ebook, che si può leggere in meno di un’ora di tempo, viene analizzato l’impatto di questo modello sulla nostra società, il ruolo del mito nella trasformazione del non umano in mero scatolame. Viene considerato anche il modo in cui i media tradizionali prima, e quelli tecnologici poi, hanno influito, attraverso le loro rappresentazioni dell’alter, nella diffusione della cultura capitalista e specista. Passeggiando per il tempo, dall’antichità fino al cinematografo e al Carosello, scopriremo che i simboli del capitalismo sono un cow-boy e una bistecca.

Autore

Andrea Romeo è dottore di ricerca in Scienze umane presso l’Università di Catania (2010). Dopo aver conseguito il dottorato con una tesi sulla rete e le realtà virtuali dal titolo L’aldilà digitale. L’avvento dell’homo tecno-ludens, studiando anche negli USA, ha spostato il focus della sua ricerca sul rapporto tra essere umano e natura e quindi sul delicato rapporto tra esseri umani e animali non umani. Si possono incontrare i suoi avatar sul web intenti a collaborare con le testate giornalistiche, i blogger, le persone di ogni tipo che credono in una società più giusta e che hanno a cuore l’ecologia e le sorti degli ultimi tra gli ultimi: i non umani.

Correlati





Condividi su Facebook Twitter LinkedIn