Senza aspettare Godot. Come aumentare rapidamente il valore della propria impresa proiettandola nel futuro

Alessandro Bruni

eBook, Economia e Finanza, In evidenza

ebook 6,99 € | cartaceo 12,99 €

Amazon | Apple iBookstore | Bookrepublic | Google Play | IBS.it | Kobo Books | LaFeltrinelli.it | Libreria Rizzoli | MondadoriStore

Descrizione

Sembra che un progetto di sviluppo industriale in Italia oggi sia come il volo di un calabrone: razionalmente insostenibile. Abbiamo perso tempo prezioso, il made in Italy segna il passo, le nostre aziende migliori vengono regolarmente acquisite da aziende estere, non ci sono sufficienti capitali privati e pubblici, mancano le competenze da modern economy, il sistema scolastico è sganciato dall’economia reale… Ma non è proprio tutto così: in realtà nel quadro a macchia di leopardo si alternano situazioni di stallo e regressione a spot di eccellenza.

Questo libro indica una strada semplice per aumentare la dimensione relativa dell’eccellenza partendo dalle imprese come sono nella realtà e indicando una serie di percorsi semplici, fattibili, largamente mutuati da sperimentate capacità di grandi imprese: se anche noi dobbiamo imitare qualcuno, è meglio imitare chi è già arrivato lontano anziché cercare ostinatamente nel passato le radici del nostro imminente fallimento. Est modus in rebus: focus, metodo, volontà ed evoluzione culturale sono le vie per dare valore all’impresa. La fatica da sola non basta più.

Autore

Alessandro Bruni è laureato in Filosofia. Dopo gli esordi in Andersen Consulting (oggi Accenture) e di seguito in Considi che (diventata Consiel) è stata la più grande società di consulenza italiana, ha poi partecipato al lancio di Abla, una delle prime aziende italiane di linguaggio automatico per il customer management. Nel 2013 ha fondato Naìma, brain-trust per lo sviluppo innovativo d’impresa che collabora con aziende di ogni dimensione e settore. Fa parte di Fondazione IDI e della faculty di Palestre delle Professioni Digitali, dove svolge attività di coaching per laureati che si avvicinano professionalmente alla digital communication; è anche attivo in Prospera, organizzazione che sostiene i giovani nella scoperta della vocazione professionale e nella creazione di start-up.

Condividi su Facebook Twitter Google LinkedIn