Per un reddito di cittadinanza

Perché dare soldi a Homer Simpson e ad altri fannulloni

Corrado Del Bò ed Emanuele Murra

eBook, Filosofia, In evidenza

ebook 4,99 € | cartaceo 9,99 €

Disponibile all’acquisto e in Kindle Unlimited su Amazon

ordina il tuo libro

Descrizione

Il reddito di cittadinanza è uno degli argomenti del momento. Molti pensano che lo Stato debba farsi carico dei poveri e dei disoccupati e che esso possa rappresentare lo strumento giusto per questo scopo. Ma il reddito di cittadinanza, correttamente inteso, è un trasferimento monetario verso tutti i cittadini, da dare anche a chi è abile al lavoro e sceglie di non lavorare e persino a chi è ricco e di soldi ne ha già in abbondanza. Si tratta di denaro concesso senza alcuna condizione né richiesta. Ma è possibile difendere l’idea di un reddito dato a tutti, ricchi e poveri, stakanovisti e fannulloni?

Questo ebook, che si può leggere nel tempo della pausa pranzo, cerca di chiarire i termini essenziali del problema, presenta gli argomenti a sostegno, risponde ad alcune delle critiche più diffuse, mettendo così ordine in un dibattito in cui il reddito di cittadinanza è confuso con altre misure, dal reddito garantito al salario minimo. Un testo che fa riflettere, in un’epoca di generale ripensamento dei sistemi di protezione sociale, quello giusto per farsi un’idea che vada oltre le semplificazioni e gli slogan gridati.

 

Autore

Corrado Del Bò è ricercatore di Filosofia del diritto presso il dipartimento di Scienze giuridiche “Cesare Beccaria” dell’Università di Milano. I suoi campi di ricerca sono la giustizia distributiva, i rapporti tra liberalismo e religioni, le questioni bioetiche.
È autore di Un reddito per tutti. Introduzione al basic income (Ibis, 2003), I diritti sulle cose. Teorie della giustizia e validità dei titoli (Carocci, 2008) e La neutralità necessaria. Liberalismo e religione nell’età del pluralismo (ETS, 2014).

Emanuele Murra è al momento Hoover Fellow presso la Chaire Hoover d’éthique économique et sociale (Université Catholique de Louvain, Belgio) e collabora con la cattedra di Filosofia morale dell’Università del Salento. La sua ricerca si focalizza sulle questioni etico-normative inerenti la tutela dei diritti sociali.
Tra le sue pubblicazioni: Ragioni differenti per una proposta condivisa. Reddito di base e Consenso per intersezione (“Working Paper LFP”, 3/2014); Il basic income nella prospettiva delle capabilities. Sicurezza protettiva e diversità non dominate (“Notizie di Politeia”, 105/2012); Basic income e modelli di giustizia sociale. Un confronto (in “Rassegna di teologia”, 4/2010).

Condividi su Facebook Twitter Google LinkedIn